Classe 8 - Materie corrosive



Etichetta classe 8

Sono compresi nella classe 8 tutte quelle sostanze che, in caso di rottura dell'imballaggio e conseguente fuoruscita della sostanza, possono causare, per azione chimica, gravi danni al tessuto umano con cui vengono in contatto o possono danneggiare altre merci o, addirittura, gli stessi mezzi di trasporto. La presente classe comprende inoltre le materie che formano un liquido corrosivo solo in presenza d’acqua o che, alla presenza dell’umidità naturale dell’aria, producono vapori o nebbie corrosivi.

Classificazione e assegnazione ai gruppi d’imballaggio
Le materie della classe 8 devono essere classificate in tre gruppi d’imballaggio, secondo il grado di pericolo che presentano per il trasporto, come segue:
- Gruppo d’imballaggio I: Materie molto corrosive
- Gruppo d’imballaggio II: Materie corrosive
- Gruppo d’imballaggio III: Materie debolmente corrosive

a) Sono assegnate al gruppo d’imballaggio I le materie che provocano la distruzione del tessuto cutaneo intatto in tutto il suo spessore, entro un periodo d’osservazione di 60 minuti, che inizi immediatamente dopo il tempo di esposizione di 3 minuti o meno;
b) Sono assegnate al gruppo d’imballaggio II le materie che provocano la distruzione del tessuto cutaneo intatto in tutto il suo spessore, entro un periodo d’osservazione di 14 giorni, che inizi immediatamente dopo un tempo di esposizione superiore a 3 minuti, ma non superiore a 60 minuti;
c) Sono assegnate al gruppo d’imballaggio III le materie che provocano la distruzione del tessuto cutaneo intatto in tutto il suo spessore, entro un periodo d’osservazione di 14 giorni, che inizi immediatamente dopo un tempo di esposizione superiore a 60 minuti ma non superiore a 4 ore; oppure a una valutazione risultano non provocare la distruzione del tessuto cutaneo intatto in tutto il suo spessore, ma che sono caratterizzate da una velocità di corrosione su superfici sia in acciaio sia in alluminio, quando le prove sono realizzate su questi due materiali superiore a 6,25 mm l’anno alla temperatura di prova di 55°C.